Wednesday, October 14, 2020

Ampliata la collaborazione tra Edenred e Pewex Supermercati

Edenred, player specializzato in Buoni Pasto, Ticket Restaurant e Ticket Compliments, ha ampliato la partnership con Pewex Supermercati, insegna retail presente nel territorio di Roma e nel Lazio.

 

Grazie a tale estensione della collaborazione tra i due operatori, il numero degli store di Pewex dove gli utenti possono utilizzare sia i Ticket Restaurant elettronici che l’App Ticket Restaurant Full Digital è aumentato, attestandosi a quota 13.

 

In particolare, sia la maggiore spendibilità che la possibilità di utilizzare i Buoni Pasto digitali per lo shopping on line sulla piattaforma e-commerce ProntoSpesaPewex.com rendono l’esperienza d’acquisto ulteriormente più smart, più agevole e rapida, allineandosi, così, alle esigenze dei clienti.

 

Ma non è tutto: un’altra novità che aggiunge ulteriore valore alla partnership consiste nell’adesione di Pewex Supermercati a Restart Digital, l’importante campagna promossa da Edenred e che prevede...

 

Continua:

https://www.technoretail.it/news2/item/3762-ampliata-la-collaborazione-tra-edenred-e-pewex-supermercati.html


Mail priva di virus. www.avast.com

Monday, October 12, 2020

SMEG al primo posto nella sua categoria come "TOP JOB – BEST EMPLOYERS 2021"

Tramite il social listening sono stati raccolti negli ultimi 12 mesi oltre 1 milione di citazioni che si trovano online (social media, blog, forum, portali news, video ecc.) e che contengono riferimenti sui 2000 datori di lavoro analizzati.

Ascoltare il web è oggi fondamentale nella valutazione di aziende perché le persone utilizzano sempre di più i social per esprimersi. Fra gli aspetti analizzati rientrano il clima di lavoro, lo sviluppo professionale, le prospettive di crescita, la sostenibilità ed i valori aziendali.

Nel settore "Beni di Consumo Durevoli" SMEG occupa la 1° posizione con un punteggio di 100/100 (seguita da Electrolux Italia, Baxi, Sabaf, Whirlpool).       
 
Lo stesso istituto aveva premiato Smeg "Italy's Best Employers For Women 2021", lo scorso settembre, classificandola al 2° posto su 2000 aziende prese in esame con il medesimo approccio di ricerca.

Netcomm Forum Live: durante e dopo il lockdown, il food è il protagonista dell'e-commerce italiano

In occasione dell’edizione speciale di Netcomm Forum Live, tenutosi in collaborazione con NetStyle e Tuttofood Milano, è emerso che il settore alimentare, sia durante che dopo il lockdown, è tra i principali protagonisti nella crescita dell’e-commerce italiano.

 

In particolare, la penetrazione del canale on line risulta raddoppiata proprio durante il periodo di lockdown, quando il 17,2% dei consumatori ha acquistato almeno una volta sul web. Il report, realizzato da IRI per conto di Netcomm, evidenzia che, se nel 2019 le vendite digitali erano sbilanciate verso i comparti cura persona e pet food, è il 2020 ad aver registrato un vero e proprio boom del largo consumo confezionato che, con cadenza settimanale, ha mantenuto una crescita che mai scesa al di sotto del 50%, con picchi, su Internet, fino al 288%.

 

Tale trend non è venuto meno nella fase successiva al lockdown: infatti, il 36% dei consumatori ha continuato a fare shopping on line, privilegiando le piattaforme digitali della GDO, evidenziando una crescita del livello di customer satisfaction, livello che ha raggiunto un valore pari a 7,5 contro il 6,5 rilevato durante la fase di lockdown, periodo in cui i motivi logistici, la fortissima richiesta e gli accaparramenti di prodotti food non hanno consentito agli operatori del retail di tenere il passo con la domanda.

 

Il boom dello shopping on line italiano ha modificato e continua tuttora a modificare la geografia del commercio, anche se, nel corso degli ultimi mesi, si osserva un riallinearsi delle dinamiche dei canali distributivi alla situazione precedente all’emergenza Coronavirus. Si è in presenza di uno scenario che vede emerge la crisi degli ipermercati, crisi che, pur essendo già in atto prima della pandemia, si è intensificata, registrando una...

 

Segue:

https://www.technoretail.it/news2/item/3755-netcomm-forum-live-durante-e-dopo-il-lockdown-il-food-e-il-protagonista-dell-e-commerce-italiano.html

 


Mail priva di virus. www.avast.com

Top trend online del 2020: le ricerche più frequenti su Google e le parole chiave di tendenza - dati di SEMrush

Internet è ormai considerato la risposta alla maggior parte delle domande, il luogo in trovare qualsiasi cosa si stia cercando. Ma quali sono le digitazioni più ricorrenti del 2020? Per rispondere a questa domanda, SEMrush, leader nella gestione della visibilità online e piattaforma SaaS di content marketing, ha analizzato oltre 20 miliardi di parole chiave redigendo un report frutto di questo studio, per andare ad individuare quali siano le tendenze di ricerca in Italia e nel mondo.

"Analizzare le ricerche online degli utenti del mondo vuol dire analizzare i cambiamenti della società a livello globale. – Ha commentato Fernando Angulo, Responsabile della comunicazione di SEMrush – Possiamo individuare i trend di consumo, i bisogni, le modalità di intrattenimento e le passioni degli internauti, ma anche dubbi e desideri. È ai motori di ricerca, infatti, che si fanno le domande più difficili o curiose. Da queste analisi è possibile scoprire moltissimo di ogni singolo paese". 

La ricerche online nel mondo

A livello globale, le ricerche più frequenti riguardano le traduzioni (13% del totale), seguite dai social network, soprattutto a Facebook, Instagram, Youtube e WhatsApp web (11%), intrattenimento, shopping, in particolare Amazon e Ebay, e meteo, tutte con la medesima incidenza (10%).

Un'altra percentuale importante è correlata a gambling (5%), viaggi (4%), finanza e sport (entrambe a 2%), che sembrano essere le principali aree di interesse per gli utenti online nell'ultimo anno. 

Un'altra parola chiave che, inevitabilmente, ha suscitato un interesse diffuso e costante tra gli utenti di tutto il mondo è "coronavirus". Questo termine è stato cercato più di 60 milioni di volte al mese nel 2020, delle quali circa 11 milioni solo in Italia.

Focus sull'Italia

Gli italiani sembrano essere decisamente social, con al primo posto la parola chiave Facebook, cercata 68 milioni di volte ogni mese. In seconda posizione a parimerito troviamo gli item meteo e traduttore a 37.2 milioni, seguiti da Amazon e YouTube, entrambi a 34 milioni. Importante anche il volume di ricerche verso server di posta, come Gmail e Libero Mail, a 20.4 milioni. Immancabile anche una query legata all'amore per il calcio, con la parola chiave Serie A cercata in media 16.6 milioni di volte ogni mese.

Le fonti di notizie più popolari in Italia sono Ansa, Repubblica, Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport, Il Giornale, mentre per lo shopping, oltre ad Amazon, gli utenti si rivolgono a Ebay, Zalando, Ikea. Per l'intrattenimento, invece, la scelta è rivolta a Netflix, Amazon Prime, Netflix, Mediaset Play e Altadefinizione.

In generale, l'argomento che ha interessato maggiormente gli italiani è stato, come ci si aspettava, il covid19 e l'autocertificazione per viaggiare, insieme ad avigal e protezione civile bollettino.

Google risponde: le domande più frequenti poste dagli utenti

Ogni giorno chiediamo alla rete migliaia di domande, dalle cose più banali a quelle più complesse, che ci aiutino a comprendere fenomeni complessi o i fatti di attualità. Ad esempio, dal 2019 è ancora di tendenza in tutti i Paesi "Che cos'è la dieta Keto", con oltre 280.000 ricerche a livello globale. Nel 2020, come era facile prevedere, le preoccupazioni degli utenti sono passate dal controllo del peso all'ossessione per la salute e la sicurezza. "Che cos'è il Coronavirus?" è in cima alla lista delle domande, digitata più di 300.000 volte al mese.

Tra quelle più insolite cercate a livello globale:

  • Perché sono stati inventati i cornflakes?
  • Cosa si intende per SMH?
  • Come si prepara un disinfettante per le mani?
  • Quanti anni ha Danielle Cohn?
  • Cosa significa pansessuale?
  • Come è morto Cameron Boyce?
  • Quanto è alta Peppa Pig?

Per quanto riguarda l'Italia, molte ricerche sono collegate alle squadre di calcio per sapere i risultati o quando saranno disputate le partite.

 

Tra le più frequenti:

  • chi ha vinto Sanremo 2020
  • che tempo fa domani
  • che ore sono
  • che tempo fa oggi
  • che santo è oggi
  • quando finisce la quarantena

 

tra quelle più bizzarre:

  • come si dice guarda il mare in finlandese
  • perché il cielo è blu
  • come scaricare video da YouTube
  • come si dice gatto nel carbone in tedesco
  • come fare il pane in casa
  • come fare soldi
  • che giorno è oggi
  • come si calcola la percentuale

 

Per leggere l'analisi completa: https://it.semrush.com/blog/le-ricerche-piu-frequenti-su-google-2020/ 

Sunday, October 11, 2020

E-commerce: Zalando intensifica il proprio impegno per la sostenibilità nel fashion

Zalando, la piattaforma e-commerce fashion e lifestyle, ha aumentato il proprio assortimento sostenibile passando da 27.000 a oltre 60.000 prodotti dal momento che il numero dei clienti che preferiscono acquistare articoli di moda con un minor impatto ambientale, dall’inizio del 2020, è più che raddoppiato raggiungendo quota 40%.

 

Oltre a ciò, congiuntamente ai partner del comparto circular fashion e Fashion for Good, Zalando ha scelto di rendere ancora più attrattiva la sostenibilità tramite il lancio di “redeZIGN for circularity”, la sua prima capsule collection appositamente progettata prestando con una particolare attenzione proprio ai principi dell’economia circolare.

 

La collection rappresenta una tra le molteplici iniziative che Zalando ha introdotto, a partire dall’Ottobre 2019, coerentemente con la sua strategia di sostenibilità do.MORE diretta a ottenere un impatto maggiormente positivo sia sul versante delle persone che su quello del pianeta.

 

Ora, i clienti di Zalando possono fare acquisti nella categoria beauty in modo più ecoconsapevole, dal momento che l’azienda stessa ha provveduto a inserire un’etichetta di sostenibilità: ciò permette ai clienti di scegliere tra oltre...

 

Continua su:

https://www.technoretail.it/news2/item/3747-e-commerce-zalando-intensifica-il-proprio-impegno-per-la-sostenibilita-nel-fashion.html

 


Mail priva di virus. www.avast.com

tado° rende disponibile Care&Protect

tado° ha lanciato la disponibilità sulla sua app di Care&Protect, la funzione unica nel suo genere che permette di mantenere il sistema di riscaldamento domestico senza intoppi e offrire soluzioni pratiche e concrete quando sorgono dei problemi. Grazie al monitoraggio 24 ore su 24 rileva i guasti della caldaia, suggerisce agli utenti come aggiustarla o a quale professionista rivolgersi, e aiuta a minimizzare il tempo di blocco dell'impianto, così da avere una casa sempre calda e confortevole. La nuova funzione di tado° sarà disponibile attraverso un aggiornamento dell'app.

 

In media, il sistema di riscaldamento si rompe ogni 2-3 anni. Spesso ci vogliono molti giorni prima di riuscire ad avere un appuntamento con il professionista migliore o che i pezzi di ricambio siano disponibili per la sostituzione, rischiando così di dove sopportare il freddo per molto tempo prima della riparazione. Attraverso l'analisi di milioni di sistemi di riscaldamento, tado° ha scoperto che nel 60%[2] dei casi i problemi possono essere risolti direttamente dagli stessi clienti.

 

 

Riparazione fai da te

Care & Protect di tado° monitora il sistema di riscaldamento 24 ore su 24 e mantiene l'utente sempre aggiornato con importanti informazioni sulle prestazioni e la salute del sistema. Se tado° rileva uno schema insolito, gli utenti ricevono una notifica sullo smartphone. Hanno quindi la possibilità di risolvere in autonomia il problema in pochi semplici passi.

 

Care & Protect guida l'utente attraverso il processo di riparazione, ad esempio, se la caldaia ha bisogno di un avvio o se i caloriferi devono essere spurgati per lasciare fuoriuscire l'aria. Se gli utenti non si sentono a proprio agio a lavorare sul sistema di riscaldamento o riscontrano problemi durante il processo di riparazione, hanno sempre la possibilità di chiamare un professionista di fiducia o di ottenere l'aiuto di un ingegnere suggerito tramite il Servizio di Riparazione della Caldaia di tado°.

 

Prevenire i guasti della caldaia in arrivo

Il monitoraggio dei dati in tempo reale di tado° e gli algoritmi intelligenti prevengono anche i problemi prima che si verifichino. Molte caldaie si rompono senza che i proprietari se ne accorgano. La nuova funzione Care & Protect di tado° aiuta ad evitare guasti al sistema di riscaldamento. Questa feature crea una connessione digitale bidirezionale tra la caldaia e il termostato smart di tado°, che permette di analizzare delle metriche come la pressione dell'acqua, la velocità della pompa o i codici di errore, e di informare il cliente di possibili anomalie. Ad esempio, se tado° dovesse rilevare un abbassamento della pressione dell'acqua avviserà immediatamente il cliente, così che possa intervenire già settimane prima del possibile guasto e quindi prevenire l'inevitabile blocco della caldaia con la semplice aggiunta dell'acqua. Ma anche se il boiler è privo di una connessione digitale, gli algoritmi smart di tado° identificheranno possibili guasti del sistema di riscaldamento in base ai dati della temperatura della stanza.

 

"Il nostro obiettivo è quello di migliorare la vita quotidiana a casa degli utenti offrendo un comfort maggiore, riducendo i costi energetici e diminuendo il più possibile le interruzioni del sistema di riscaldamento", afferma Christian Deilmann, co-fondatore e CPO di tado°. "Con la nuova funzione Care & Protect, tado° monitora lo stato di salute degli impianti di riscaldamento 24 ore su 24, 7 giorni su 7, fornisce istruzioni di auto-riparazione e previene persino il guasto delle caldaie".

 

Prezzi & disponibilità

Da oggi la nuova funzione Care & Protect sarà aggiunta all'app di tado° attraverso l'aggiornamento gratuito dell'app. Care & Protect è disponibile nella funzione Auto-Assist di tado° in una versione semplificata che è anche disponibile per i clienti che non usufruiscono della funzione. Auto-Assist attualmente include la Geolocalizzazione e il Rilevamento Finestra Aperta e si prende cura del clima domestico dell'utente automatizzando completamente le sue due skill per un risparmio e un comfort ancora maggiori. Auto-Assist è attivabile nell'app tado° con un abbonamento mensile di €2,99 al mese o €24,99 all'anno e può essere annullato in qualsiasi momento.



[2] Sulla base dei consumatori tado°


Mail priva di virus. www.avast.com

Saturday, October 10, 2020

Apre in Oklahoma (USA) il nuovo impianto produttivo di Sofidel

È pienamente operativo a Inola, in Oklahoma, il nuovo stabilimento di Sofidel, fra i leader a livello mondiale nella produzione di carta per uso igienico e domestico. Con sede a Porcari (Lucca), di proprietà delle famiglie Stefani e Lazzareschi, il Gruppo è noto in Italia e in Europa in particolare per il marchio Regina.

Il sito produttivo di Inola è il secondo dopo quello di Circleville, in Ohio, inaugurato nel 2018 – realizzato ex novo da Sofidel negli Stati Uniti, e va ad aggiungersi ai siti Sofidel già attivi in altri stati del paese nordamericano: Green Bay (Wisconsin), Circleville (Ohio), Las Vegas (Nevada), Hattiesburg (Mississippi), Haines City (Florida) e l'head office USA di Horsham (Pennsylvania).

Un impianto integrato – comprendente cioè sia la fase di cartiera (quella che porta dalla materia prima, la cellulosa, alla produzione della carta), sia quella di trasformazione (che conduce dalla carta al prodotto finito: carta igienica, carta casa, tovaglioli, veline…) – la cui realizzazione ha comportato un investimento complessivo di circa 360 milioni di dollari. Nell'impianto sono impiegate oltre 300 persone.

"Il mercato statunitense è fondamentale per la crescita del Gruppo Sofidel e la nuova capacità produttiva installata, così come l'ulteriore miglioramento della copertura geografica che il nuovo stabilimento di Inola consente, rafforza la nostra posizione su quel mercato e crea le condizioni per crescere ancora", ha dichiarato Luigi Lazzareschi, Amministratore Delegato del Gruppo Sofidel. "Un passaggio importante, di cui siamo orgogliosi, tanto più alla luce di un primo semestre 2020 che, nonostante l'emergenza sanitaria, ha visto Sofidel migliorare i risultati già buoni dello scorso anno".

Le caratteristiche dell'impianto di Inola

Ubicato su un terreno di 97 ettari (240 acri), lo stabilimento di Inola sorge in un'area ricca di disponibilità di acqua, gas ed elettricità, nonché di forza lavoro esperta, e si trova a ridosso di uno snodo logistico strategico dotato di ottimi collegamenti intermodali (strade, vie d'acqua, ferrovie) grazie ai quali il Gruppo accresce ancora la capacità di soddisfare al meglio operatori della Grande Distribuzione e consumatori finali nelle aree centro-meridionale e centro-occidentale degli Stati Uniti.     

Nello stabilimento sono installate due machine da cartiera convenzionali (AHEAD-2.0L) prodotte da Toscotec – realtà imprenditoriale del distretto cartario lucchese – con una capacità produttiva complessiva di 120.000 tonnellate/anno (60.000 tonnellate/anno ciascuna). Le due macchine da cartiera hanno un formato di 5.500 mm e possono raggiungere una velocità massima di 2.000 m/min.

Per quanto riguarda invece la fase di trasformazione, sono installate 14 linee di converting per la realizzazione di prodotto finito sia per il mercato "Away-from-Home" – dedicato ai consumi fuori casa, come bar, ristoranti, hotel, uffici – sia per quello "Consumer".

In linea con la strategia di sviluppo sostenibile perseguita dal Gruppo, lo stabilimento di Inola è stato progettato con tecnologie mirate al risparmio energetico e idrico, alla riduzione della perdita di fibre nel processo produttivo e al recupero (di acqua, fumi di scarico ed energia meccanica).

Nel 2020 vendite in crescita

L'avviamento del nuovo impianto si inserisce in un contesto economico che, malgrado l'emergenza legata alla pandemia da Covid-19, vede Sofidel rafforzare nei primi sei mesi del 2020 le già buone performance ottenute nel 2019Rispetto al primo semestre 2019, Sofidel registra infatti un aumento delle vendite nette del 17,88% (passate da 945 milioni di euro a 1.114 milioni di euro)

Loss prevention e retail: Checkpoint Systems introduce l'antenna EAS acrilica NG10

Checkpoint Systems, player a livello globale nel settore delle solutions source-to-shopper, ha lanciato NG10, la sua prima antenna EAS acrilica alimentata da tecnologia NEO RF.

 

La nuova soluzione si distingue sia per un design elegante che per la sottile struttura bianca o colore antracite rivolta a sorreggere i pannelli trasparenti. NG10 è stata progettata per i retailer che cercano un monitoraggio a elevate prestazioni e delle soluzioni antitaccheggio in grado di inserirsi totalmente in ogni tipologia di ambiente dello store in modo discreto, ottimizzandone i profitti e, allo stesso tempo, riducendo le differenze inventariali.

 

Grazie alle sue caratteristiche di connettività, di funzionalità, oltre che ai miglioramenti in termini di rilevazioni e alla tecnologia NEO RF, NG10 annovera un raggio d’azione potenziato fino al 35%: in questo modo, i punti vendita possono aumentare la distanza tra le antenne fino a 2,7 metri, creando ingressi puliti e accattivanti, ma andare a impattare sulle caratteristiche estetiche.

 

Anche il rilevamento superiore delle micro etichette è stato potenziato del 20%, a larghezze standard: grazie a ciò, i retailer possono meglio proteggere i prodotti di piccole dimensioni, ma di alto valore come i cosmetici. NG10 è resa disponibile da Checkpoint Systems con il logo inciso opzionale, libreria WAV audio integrata e l’opzione colore del LED RGB.

 

Inoltre, l’antenna consente ai retailer di esporre il rispettivo logo e di selezionare il tipo di allarme e colore che meglio si adatta all’estetica dello...

 

Segue su:

https://www.technoretail.it/news2/item/3738-loss-prevention-e-retail-checkpoint-systems-introduce-l-antenna-eas-acrilica-ng10.html




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


URBAN.: FX scelta per il «10 YEARS CELEBRATION EVENT» di QVC Italia

If you are not online you are not anywhere! È questo il concept del «10 Years Celebration Event», l'evento pensato da URBAN.:FX per i dieci anni dallo sbarco in Italia di QVC, Il retailer multimediale dello shopping e intrattenimento, che si è svolto lo scorso 1 e 2 ottobre. Si è trattato di un evento che ha coinvolto sia il mondo reale che, insieme, quello virtuale.

Per il «10 Years Celebration Event» URBAN.:FX ha deciso di unire il virtuale al fisico. L'obiettivo era raccontare la storia di QVC e condividerla con un pubblico più ampio. Attraverso l'esperienza virtuale i clienti hanno potuto interagire con i presentatori e i marchi e partecipare a workshop e seminari in streaming live. E hanno avuto la possibilità di farlo comodamente da casa o dall'ufficio con uno smartphone, un tablet o un pc. Il passaggio finale è stato il «salto» dal mondo digitale a quello reale con l'evento fisico.

La parola d'ordine è il coinvolgimento della community. Il punto di partenza del progetto era il sito web dove gli ospiti hanno potuto iscriversi all'evento digitale e all'evento fisico, ricevere tutti i link per connettersi, leggere il programma delle attività, ricevere gli alert per partecipare a live streaming, workshop e seminari a cui ci si è iscritti. Tutti i partecipanti all'evento fisico hanno ricevuto il loro codice QR univoco che è stato scansionato all'ingresso per mantenere il controllo sul numero di persone all'interno e evitare gli assembramenti, come richiesto dalle normative anti Covid. L'evento « Io QVC 10 anni di Te » era, invece, il luogo virtuale dove gli ospiti sono diventati protagonisti grazie al segreto del successo di QVC, cioè il coinvolgimento della propria community. Gli ospiti invitati hanno ricevuto un link per entrare nello spazio virtuale di QVC dove hanno potuto camminare, decidere quali zone esplorare e cosa vedere o fare, esattamente come nel mondo reale. L'idea era di portare il paradigma dell'evento fisico nel mondo virtuale.

La «casa» virtuale. La «porta di ingresso» di questo mondo digitale era il Welcome desk. Varcata la soglia, gli ospiti hanno avuto a disposizione il palco virtuale dedicato alla fruizione dei contenuti in streaming, la Hall Of Fame dove era possibile «incontrare» i QVC Presenter, e i Guest, da Rosanna Lambertucci, a Paolo Pinna a Carmen Russo, il backstage delle trasmissioni TV che consentiva di «entrare» sul set di QVC grazie alla realtà virtuale, guardare il proprio presentatore preferito al lavoro, sperimentare in prima persona come vengono realizzati i programmi televisivi ogni giorno. C'era poi l'area dei partner, i brand che in dieci anni hanno collaborato con QVC. Bellezza, casa, accessori, abbigliamento e gioielli: ogni marchio aveva il suo corner virtuale interattivo per dialogare con i clienti che potevano vedere i prodotti, assistere a dimostrazioni e workshop.

Dal virtuale al reale il passo è breve. Accanto all'ambiente digitale URBAN.:FX ha pensato a un evento in un luogo fisico che era l'hub da cui sono stati trasmessi tutti i contenuti visibili in streaming per una totale integrazione tra i due «mondi» secondo la vision di QVC: dalla scelta del prodotto alla consegna, i clienti devono poter utilizzare il web, il mobile, i social e la televisione. Lo shopping diventa «crossmediale».

In location era presente un palco da cui hanno parlato il CEO di QVC, i partner e i presentatori: tutti gli interventi sono stati trasmessi in diretta streaming. Le altre aree erano dedicate all'esposizione dei prodotti trasformando il luogo dell'evento in un vero e proprio showroom con i brand che da dieci anni lavorano con QVC, e la «Virtual reality» dove, attraverso specifici occhiali, gli ospiti hanno potuto entrare negli studi di QVC Italia.

Una torta per l'integrazione tra reale e virtuale. E, come ogni compleanno che si rispetti, non è mancata la torta. A tutti gli ospiti che hanno partecipato all'evento è stata regalata una mini torta di compleanno con tanto di candelina. E venerdì 2 ottobre, nel luogo scelto per l'evento fisico, è stata tagliata la torta di compleanno ufficiale QVC.

«La frase "Se non sei online, non sei da nessuna parte" riassume il "modello" QVC che fonde lo shopping con l'intrattenimento e le interazioni sui social media e online, invertendo la rotta delle esperienze di acquisto "tradizionali": non sei tu a recarti nel negozio, ma è il negozio che viene a casa tua. La pandemia globale ha cambiato lo storytelling di molti brand che hanno indirizzato le loro strategie di marketing e i loro investimenti verso progetti virtuali in grado di coinvolgere maggiormente il cliente offrendo un'esperienza immersiva unica e individuale. L'esperienza virtuale, infatti, offre nuove e interessanti opportunità per raccontare un prodotto o un marchio e la narrazione diventa personalizzata», conclude Donald Welscher.

Wednesday, October 07, 2020

American Express lancia Shop Small per supportare la ripresa dei piccoli esercenti in Italia

American Express, leader globale nei servizi e nelle soluzioni di pagamento, da sempre vicina a tutti i piccoli esercenti con cui collabora ogni giorno per valorizzare l'unicità di ogni attività, rinnova il suo impegno nel nostro Paese lanciando Shop Small, un'iniziativa globale che arriva in Italia per contribuire alla ripresa dei consumi e al rilancio delle piccole attività commerciali. L'emergenza Covid-19 ha colpito i commercianti che si trovano ora ad affrontare la sfida della riapertura, e ha rallentato gli acquisti, generando difficoltà negli Italiani nell'approcciare le spese. Un contesto confermato anche dai trend emersi dall'indagine Nielsen Media Italia realizzata con American Express sul territorio italiano che delinea una doppia sfida in cui l'azienda vuole essere presente e attiva, mettendo impegno, strumenti e opportunità a favore dei consumatori, incoraggiandoli a tornare a fare acquisti nelle realtà di quartiere.

Il periodo di chiusura dovuto al lockdown e la successiva riapertura sono stati difficoltosi per gran parte dei piccoli esercenti che però ha reagito con prontezza alla situazione, come emerso dalla ricerca "Gli effetti del lockdown sui consumi: il punto di vista di piccole attività e consumatori" commissionata in Italia da American Express a Nielsen Media. Secondo l'analisi il 46% delle piccole attività italiane è riuscito a mantenere il proprio esercizio commerciale attivo durante il lockdown, utilizzando nuove leve come la delivery, e il 51% ha dichiarato che il fatturato non è stato impattato dall'emergenza, in particolare nel settore retail. A contribuire a questo trend è stato anche l'utilizzo di canali digitali, l'online ha avuto infatti un impatto positivo sul volume di affari tanto che la metà degli esercenti dichiara di aver fatturato oltre il 40% tramite questo canale e il 30% di averne aperto uno ex novo durante o subito dopo la fine della fase 1. Inoltre, dalla ricerca emerge che i negozianti segnalano un aumento dell'uso dei pagamenti tramite POS (+46%), via contactless (+43%), e tramite smartphone (+25%). Infine, al centro dell'attenzione e dei desideri dei piccoli commercianti ci sono oggi principalmente: il ritorno dei clienti in negozio (l'83%), il poter offrire sicurezza ai clienti (82%), il superamento della crisi (75%) e il sentirsi sostenuti e parte di una comunità (67%).

Sul fronte dei consumatori, il lockdown ha generato secondo i risultati Nielsen Media una modifica delle abitudini di consumo per l'88% degli italiani, in misura maggiore tra le generazioni più giovani della Generation Z (98%) e dei Millennials (93%). Infatti, da un lato il 34% ha dichiarato di aver iniziato a recarsi nelle piccole realtà con maggiore frequenza, arrivando ad un picco del 47% rispetto al periodo precedente al lockdown e, dall'altro lato, oltre il 50% di aver fatto acquisti online e utilizzato pagamenti elettronici, anche spendendo di più presso queste piccole attività. Emerge inoltre una preoccupazione per il 78% degli Italiani sull'impatto negativo che il Covid ha avuto sul business delle piccole attività commerciali, ma anche la convinzione per oltre il 57% che si ritornerà a fare acquisti in prima persona come prima.

Per quanto riguarda il prossimo futuro, per i consumatori la principale leva di incentivo all'acquisto nelle piccole realtà risulta essere l'offerta di sconti e promozioni, seguita dalla consapevolezza di poter supportare innanzitutto l'attività stessa e poi la comunità che la ospita. Ed è per sostenere questa propensione che American Express ha deciso di lanciare in Italia Shop Small per incoraggiare i clienti ad acquistare presso i piccoli esercenti e i negozianti a ritrovare nuovo slancio e modalità di interazione con i clienti stessi, ispirandoli e stimolandoli ad entrare in negozio senza timore. L'iniziativa Shop Small, che il Gruppo American Express lancia in contemporanea in diversi paesi europei[2] e che era già presente in UK da diversi anni, rappresenta un piano concreto di sviluppo per supportare il sistema socioeconomico italiano, rilanciando i piccoli esercizi che sono la spina dorsale della nostra economia e che diffondono l'eccellenza italiana e supportando le comunità locali che sono lo specchio del dinamismo e della vivacità tipica dei nostri consumi.

"La prima parte del 2020 è stata molto complessa e sfidante per tutti noi, per i consumatori che hanno visto cambiare le proprie abitudini improvvisamente, e per le migliaia di piccoli esercenti in tutto il Paese che hanno dovuto affrontare momenti difficiliOgnuno di noi ha però apprezzato la possibilità di fare affidamento sui negozi di quartiere durante il lockdown: alimentari, panetterie e farmacie sono stati un punto di riferimento importante e hanno continuato a servire le comunità locali con grande costanza ed efficienza, in molto casi anche grazie alla capacità di trasformare il proprio modello di business, investendo in digitalizzazione e adottando una strategia di eCommerce. È ora fondamentale restituire valore a queste realtà, che hanno un ruolo importantissimo nella nostra economia e che sono da sempre al centro della nostra attenzione, offrendo loro un concreto supporto per ripartire con slancio e positività. Con l'iniziativa Shop Small vogliamo contribuire al rilancio di queste realtà e al mantenimento del loro valore per il territorio e per il sistema economico italiano, generando un concreto sostegno alla relazione tra i piccoli esercenti e i clienti, in modo da spingere questi ultimi a fare acquisti nei negozi di prossimità e a sostenerne la ripresaha commentato Melissa Ferretti Peretti, Amministratore Delegato American Express Italia.

Con l'obiettivo di far ripartire i consumi, l'iniziativa Shop Small consente ai Titolari di Carta American Express per il periodo dal 20 luglio 2020 al 20 ottobre 2020 di ottenere uno sconto di 5€ in estratto conto su una spesa di almeno 20€ presso i piccoli esercizi commerciali inclusi nell'iniziativa Shop Small[3] e che sono segnalati e valorizzati sulla Mappa Amex con il logo Shop Small. Questa offerta stimolerà l'ingresso dei consumatori nei negozi, mettendo in primo piano le loro attività commerciali e promuovendole presso i clienti attraverso la certificazione Shop Small che identifica il negozio e ricorda come usufruire della promozione. Sul sito ufficiale www.americanexpress.it/shopsmall i Titolari di carta Amex potranno avere tutti i dettagli della promozione, registrarsi all'offerta e scoprire i punti vendita inseriti.

Per rendere ancora più rilevante l'impegno di American Express e incoraggiare le community a tornare nei negozi American Express ha sviluppato una collaborazione con gli Alumni dell'Istituto Europeo di Design (IED) di Milano, con l'obiettivo di valorizzare e coinvolgere questi talenti creativi nel progetto Shop Small attraverso la realizzazione di nuove insegne originali e uniche reinterpretando il cartello "Siamo Aperti" e "Aperto" con la propria linea stilistica, vissuto personale del lockdown, desideri, suggestioni e aspettative. Un cartello che prima del lockdown di quest'anno era dato per scontato, ma che ora acquisisce nuovo valore e significato come simbolo della riapertura e della ripresa, oltre che come invito ai consumatori ad entrare nel punto vendita e ad essere accolti con entusiasmo. I 5 creativi, diplomati ai corsi triennali e Master IED in Graphic Design, Illustrazione e Animazione, Design della Comunicazione (Art Direction), hanno voluto raccontare, attraverso la loro creatività e fantasia, una nuova storia ricca di valori, stimoli positivi e italianità all'interno delle insegne che American Express mette a disposizione di tutti gli shop di Italia sul sito Shop Small per scaricarle e apporle sulla vetrina del proprio negozio.

I primi testimonial ufficiali italiani di questa iniziativa sono cinque piccoli negozi selezionati attraverso la Penisola che per la loro storia, attività e impegno sono rappresentativi della situazione che stiamo vivendo e delle opportunità che possono essere colte da tutti i piccoli esercizi. American Express ha voluto valorizzarli raccogliendo le loro testimonianze per diffonderle ed essere una fonte di ispirazione per altre piccole realtà di come è possibile riprendersi e avere successo grazie a slancio, creatività, innovazione, capacità imprenditoriale e passione per il proprio lavoro. Si tratta della Bottega della Frutta a Firenze che non si è mai fermata, continuando l'attività con la consegna a domicilio in tutta la città "Durante il lockdown abbiamo lavorato anche di più ed essendo una bottega storica della città siamo stati un punto di riferimento per i clienti che venivano da noi anche per ritrovarsi e poter fare due chiacchiere", e dello Stabilimento Balneare La Spiaggia di Sabaudia che in sole due settimane si è adattata alle nuove misure di sicurezza e ha raccontato "La nostra attività è bellissima e piena di soddisfazioni, ma ci vuole tantissimo impegno e spirito di sacrificio, ancora di più in questo momento in cui vogliamo offrire massima sicurezza ai clienti, mettendoci tutta la nostra passione".

Tra i cinque ci sono anche la Pescheria dell'Amo di Milano che ha commentato "Il nostro successo viene dalla fidelizzazione del cliente che torna da noi non solo per il prodotto che è della migliore qualità, ma anche per il rapporto umano e la relazione di fiducia che si è creata, aspetti in questo momento fondamentali", la fumetteria romana Forbidden Planet che ha riaperto dando ispirazioni su cosa leggere "La nostra peculiarità è che abbiamo tutto quello che gli appassionati cercano, e i nostri clienti sono la nostra forza, non appena abbiamo riaperto abbiamo visto un'incredibile affluenza, non solo di appassionati, ma di clienti che avevano voglia di tornare a confrontarsi con noi", e infine la storica cioccolateria napoletana Gay Odin che ha continuato a produrre le sue golosità con consegne gratuite in tutta Italia "Il lockdown nel nostro caso è coinciso con un momento fondamentale della stagione del cioccolato, la Pasqua, e l'unico canale attivo è stato l'e-commerce, in un mese abbiamo fatturato on line quanto fattura in un anno il nostro sito e-commerce".

Sotto il più ampio programma Shop Small si inserisce anche un percorso di accelerazione del business e riduzione delle spese dedicato ai negozi grazie all'introduzione di Love Local, una nuova piattaforma digitale raggiungibile al link www.americanexpress.it/lovelocal con cui l'azienda offre agli esercenti l'accesso a strumenti digitali, offerte dedicate, approfondimenti e materiale promozionale per i loro punti vendita per aiutarli a crescere e a promuoversi. American Express attraverso Love Local mette a disposizione da un lato strumenti di marketing - pack di materiali digitali, pronti all'uso, per potenziare la presenza online con i clienti e invitarli a usufruire del servizio di e-commerce e risorse digitali da utilizzare all'interno di mail, newsletter e sul proprio sito web e modelli di post da utilizzare sui social media, e dall'altro tutorial di marketing, ovvero video tutorial per offrire linee guide e suggerimenti da parte di esperti del settore su come potenziare la presenza sui social, realizzare un sito web, creare un e-commerce efficiente e realizzare campagne marketing di successo. Attraverso partnership con aziende di riferimento di settori chiave come tecnologia, e-commerce, food & beverage e trasporti, la piattaforma Love Local offre ai piccoli esercizi offerte B2B speciali per aiutarli nella gestione dei loro business come sconti sul noleggio di auto, sanificazione dei punti vendita e partner food.

www.americanexpress.it/shopsmall



[2] I Paesi inclusi nell'iniziativa Shop Small sono Italia, Spagna, Francia, Germania, UK.

[3] Il Titolare di Carta American Express può ricevere uno sconto di 5€, visibile in estratto conto a fronte di una spesa di almeno 20€ effettuata in un'unica transazione con Carta American Express presso gli esercizi commerciali che sono inclusi nell'iniziativa. Lo sconto può essere ottenuto una sola volta per ciascun esercente, fino ad un massimo di 5 sconti. Per consultare gli esercizi inclusi nell'iniziativa è sufficiente andare su Amex Map e usare il filtro "Punti Vendita Shop Small" per scoprire quelli nelle vicinanze. L'offerta è valida fino al 20/10/2020, dopo aver registrato la Carta.


Mail priva di virus. www.avast.com

Digital Payments: dalla fusione tra SIA e Nexi nasce una nuova PayTech leader del comparto

CDP Equity ha varato la fusione per incorporazione della controllata SIA in Nexi: l’importante operazione fa nascere il più grande operatore di pagamenti in Europa per numero di esercenti serviti e di carte gestite, presente in 4 continenti e in 50 Paesi.

 

La nuova PayTech si affaccia sul mercato con un patrimonio di ricavi aggregati pro-forma pari a oltre 1,8 miliardi di euro e un Ebitda di 1 miliardo di euro (dati 2019).

 

La nuova realtà aziendale sarà una delle maggiori dieci società per capitalizzazione di mercato sulla Borsa di Milano, con un flottante da subito superiore al 40%.

 

Il Gruppo sarà in grado di sviluppare un’offerta integrata di solutions per l’intero sistema dei pagamenti, promuovendo la diffusione delle transazioni elettroniche a vantaggio di cittadini, imprese, pubbliche amministrazioni, banche e il tutto con notevoli benefici in termini di sviluppo di tutti i mezzi alternativi al contante.

 

In un mercato come quello italiano, in cui i pagamenti digitali, seppur in crescita, annoverano una quota di penetrazione pari al 25%, molto inferiore rispetto alla media europea, la Banca d’Italia stima che l’aumento del numero di transazioni effettuate tramite strumenti cashless potrà contribuire a ridurre il costo per il sistema economico di circa 7 miliardi di

 

Continua su:

https://www.technoretail.it/news2/item/3739-digital-payments-dalla-fusione-tra-sia-e-nexi-nasce-una-nuova-paytech-leader-del-comparto.html


Mail priva di virus. www.avast.com

Monday, October 05, 2020

Click and Collect: a Vercelli, attivato il 42simo Bennet Drive

Anche a Vercelli, l’insegna Bennet ha attivato il proprio servizio di Click and Collect.  


Con l’attivazione del servizio Bennet Drive a Vercelli, in data 1 Ottobre, il retailer arriva a 42 punti di ritiro attivi, ad oggi, nel territorio nazionale.

 

Bennet Drive offre ai consumatori la possibilità di ordinare la spesa comodamente on line in modo pratico e veloce, scegliendo sempre e comunque i prodotti migliori e di qualità offerti da Bennet.


Per ricorrere al servizio, è sufficiente collegarsi a BennetDrive.it da qualsiasi dispositivo, 24 ore su 24, scegliere i prodotti da portare a casa e, in seguito, passare a ritirarli nell’apposita piattaforma in qualunque momento della giornata.

 

La spesa viene direttamente caricata nell’autovettura del cliente da un addetto Bennet e ciò senza comportare alcun costo aggiuntivo.

 

Il pagamento si effettua alla consegna tramite

 

Continua su:

https://www.technoretail.it/news2/item/3735-click-and-collect-a-vercelli-attivato-il-42simo-bennet-drive.html


Mail priva di virus. www.avast.com

Sunday, October 04, 2020

Digital Event: "Retail Analytics: Challenges and Strategies"

Come ottimizzare la profittabilità attraverso l’analisi dei dati, la definizione di modelli predittivi e di Machine Learning


Il #NewRetail, oggi, è fatto di esperienze, prodotti, clienti e dati. Gli Analytics e i modelli predittivi sono la nuova moneta per determinare il successo di un business rispetto a un altro.


Ma come poter ottimizzare le opportunità che la raccolta e l’analisi di Big e Small Data, oggi, possono offrire?


Con questo
webinar, cercheremo di individuare le migliori strategie di analisi e di decodifica delle informazioni raccolte per massimizzare le performance di Business delle nostre catene.

 

Perché il domani appartiene a chi sa analizzare l’oggi per prevedere il futuro.


Takeways dell’incontro:


- Comprendere come utilizzare dati e modelli predittivi per le strategie di business

- Conoscere i risultati concreti ottenibili dall’ottimizzazione dei processi di Analytics

- Analizzare casi di successo

 

Segue su:

https://www.technoretail.it/altro/eventi2/item/3731-digital-event-retail-analytics-challenges-and-strategies.html


Mail priva di virus. www.avast.com

LG riceve l'AHRI Perfomance Award per il terzo anno

LG Electronics (LG) è stata premiata dall'Air-Conditioning, Heating & Refrigeration Institute (AHRI) con il Performance Award per il terzo anno consecutivo.

Tutti i 73 modelli testati hanno superato la valutazione delle prestazioni.


Il Performance Award è considerato un riconoscimento difficile da ottenere in quanto tutti i prodotti di ogni categoria, selezionati casualmente dall'AHRI, devono superare il test per tre anni consecutivi. LG ha ricevuto il premio per la prima volta nel 2017 dopo aver superato la valutazione ogni anno dal 2015. 

Dal 2017 al 2019, sono stati testati in totale 73 modelli di sistemi air conditioning di LG in rappresentanza di sette categorie di prodotti e tutti hanno passato la prova. Tra questi i sistemi a flusso di refrigerante variabile (VRF), i condizionatori e le pompe di calore monoblocco da parete (PTAC e PTHP), i condizionatori e pompe di calore individuali (VMAC e VMHP)1, i chiller e le pompe di calore condensate ad acqua a compressione di vapore (WCCL) e i chiller condensati ad aria (ACCL).

AHRI seleziona in modo casuale un minimo del 20% di tutti i prodotti di ogni categoria per i test annuali. L'istituto invia quindi campioni di prova a Intertek, un'autorità di certificazione standard, leader nel settore e laboratorio indipendente di terza parte accreditato dall'AHRI, per verificare se i prodotti sono conformi alle specifiche.

AHRI, associazione di categoria fondata nel 1953, rappresenta i produttori di impianti HVACR e di riscaldamento dell'acqua in tutto il mondo con oltre 350 aziende associate. L'associazione è nota per condurre valutazioni rigorose delle prestazioni, infondendo fiducia ai consumatori.

Tra i prodotti premiati, MULTI V, l'unità esterna VRF ad alta capacità, è il fiore all'occhiello di LG. Il suo compressore inverter di ultima generazione, sviluppato internamente, consente prestazioni avanzate ed efficienza energetica, facendo sì che il prodotto si distingua nel mercato della climatizzazione commerciale, registrando eccellenti performance di riscaldamento anche in condizioni estreme, a meno 30 gradi Celsius.

MULTI V S, un'unità mini VRF di piccola e media capacità, è destinata all'uso residenziale o commerciale di piccole dimensioni. Una singola unità esterna può essere collegata a un massimo di 16 unità interne, il che la rende adatta anche a grandi aree residenziali. Le unità interne possono essere di varie tipologie, dalla configurazione a parete, alle cassette a soffitto a quelle canalizzate, in modo che il cliente possa scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Il PTAC, un altro prodotto certificato, è un’unità monoblocco da parete, utilizzata frequentemente negli alberghi. Le unità PTAC di LG vantano una durata eccezionale, grazie a una speciale tecnologia di rivestimento volta a prevenire la corrosione dello scambiatore di calore.

"LG, in qualità di fornitore di soluzioni per la climatizzazione e l'energia che arricchiscono la natura e la vita umana, rafforzerà ulteriormente la propria competitività sul mercato globale offrendo prestazioni avanzate e una tecnologia distintiva", ha dichiarato Lee Kam-gyu, Executive Vice President of Air Solution Business Unit at LG’s Home Appliance and Air Solution.


Mail priva di virus. www.avast.com