Wednesday, February 23, 2022

Aziende, trend digitale e comunicazione nei contenuti del canale YouTube "Mark on the News"

Nel corso degli ultimi mesi, “Mark on the News”, il canale YouTube gestito direttamente dal giornalista Marco Mancinelli, ha intensificato le proprie pubblicazioni ponendo al centro argomenti attinenti al mondo delle imprese, alla digital transformation e alla comunicazione.

In particolare, è sul versante delle visualizzazioni, dei like ottenuti e dei commenti sul canale social professionale Linkedin (in primis) che i video targati “Mark on the News” registrano una costante crescita in termini di attenzione e, quindi, di audience.

Ecco gli ultimi video pubblicati:

Digitalizzazione italiana in aumento, ma ancora in ritardo
https://www.youtube.com/watch?v=i9Qs4_mtyFI

Nell’epoca della Digital Transformation, la CyberSecurity è una priorità costante
https://www.youtube.com/watch?v=wCNC0Kodh_E

Motivare i collaboratori con i fatti e non con le frasette
https://www.youtube.com/watch?v=HyGnaMa9Fh4

Manager, comunicazione e tecnologia: si fa presto a dire GURU...
https://www.youtube.com/watch?v=nGGcLYeFF1w

I digital payments trainano l’innovazione nel retail e non solo
https://www.youtube.com/watch?v=LE9bpS0s71s

Ecco i 4 trends principali dell’e-commerce nel 2022
https://www.youtube.com/watch?v=DFLhGejvmN4

Verso un 2022 denso di priorità rivolte all’innovazione
https://www.youtube.com/watch?v=CIo4Issz4GM

In Italia, crescono le iniziative di Corporate Social Responsibility: Gruppo CRAI e Fondazione PUPI
https://www.youtube.com/watch?v=1u2S7RbEqtM

L'impresa moderna è anche una media company
https://www.youtube.com/watch?v=4MC1BgLkKQI

Nel post Covid, ricordare e continuare a innovare
https://www.youtube.com/watch?v=l9tyVVWafv8

Dalle fiere Host e TuttoFood 2021, la voglia di ripartire delle aziende italiane
https://www.youtube.com/watch?v=n3HRCqYY_mM

Da Internazionale a Ferrara 2021: il racconto giornalistico delle emergenze
https://www.youtube.com/watch?v=MdT7wt_jr1o

Dalla convention di Passepartout: innovazione e know-how per ripartire
https://www.youtube.com/watch?v=F26TI5PhC9I

________________________________________________________


Mail priva di virus. www.avast.com

Ricerca Geotab - E-commerce e ultimo miglio: in Italia consegne in crescita per 9 aziende su 10, da ottimizzare grazie alla telematica

Geotableader globale in ambito IoT e veicoli connessi, presenta i risultati di una ricerca condotta sulle realtà che operano nel settore dell'e-commerce e della logistica in Italia, da cui emerge che nel Belpaese 9 aziende su 10 (93%) hanno rilevato un incremento delle consegne durante la pandemia, con livelli di crescita che hanno raggiunto il 60%. L'indagine ha evidenziato la sempre maggiore importanza dell'ultimo miglio, mostrando che la telematica può essere fondamentale per migliorare le performance delle flotte e rispondere alle nuove esigenze dei consumatori.

La diffusione del COVID-19, infatti, ha portato allo sviluppo di abitudini di consumo all'insegna di digitalizzazione e nuove tecnologie, tra cui il ricorso sempre più frequente all'e-commerce: tuttavia, se per acquistare online basta un click, la catena che abilita il processo di consegna a domicilio è molto più complessa.

Con utenti finali sempre più esigenti in termini di qualità e personalizzazione del servizio, le aziende devono affrontare sfide logistiche importanti per rispondere da un lato all'aumento dei volumi di consegna, dall'altro alla richiesta di una distribuzione capillare e dislocata sul territorio. Nonostante le complessità, però, si tratta di un'opportunità di crescita imperdibile, come conferma il trend affermatosi in Italia negli ultimi due anni.

E-commerce come driver di crescita

Quasi tutti gli intervistati (95%) sono concordi nell'affermare che l'incremento dell'e-commerce conseguente alla diffusione del COVID-19 ha avuto un generale impatto positivo per la propria azienda: in particolare, quasi 6 su 10 (57%) stimano di aver ottenuto un aumento delle consegne tra il 20% e il 40%, mentre più di un terzo (35%) lo attesta addirittura tra il 40% e il 60%.

Guardando poi allo scenario nazionale nel suo complesso, 1 azienda su 3 (34%) ritiene che l'e-commerce sia destinato a crescere ancora indistintamente in tutte le categorie merceologiche, ma c'è anche chi si aspetta che saranno i settori dell'abbigliamento (38%) e del food (23%) a guidare le performance nell'immediato futuro. Sono proprio queste ultime categorie a essere percepite come le più profittevoli (food al 40% e abbigliamento al 36%), complice anche l'elevato numero di servizi e app per il delivery o la vendita online, seguiti dall'elettronica di consumo (28%) e dai prodotti per la cura della persona (11%).

Puntualità e capillarità: come cambiano le consegne

Nonostante 4 aziende su 10 indichino le variazioni nei volumi di vendita come la principale conseguenza delle nuove abitudini di consumo, non sono da sottovalutare gli effetti anche in termini di diverse tempistiche e  distribuzione degli ordini (18%) e, in ultima analisi, di fatturato (15%).

Le nuove dinamiche si riflettono innanzitutto sull'organizzazione logistica, non solo perché è diventato necessario raggiungere destinazioni più lontane (come segnalato dal 21% degli intervistati), ma soprattutto perché le consegne si stanno rivelando mano a mano più frammentate e distribuite sul territorio (70%). Inoltre, i consumatori si stanno dimostrando sempre più esigenti, tanto che sono sempre più comuni richieste specifiche in termini di orari, puntualità o consegna al piano.

Telematica e ultimo miglio: un connubio non ancora giunto a completa destinazione

L'evolversi della richiesta degli utenti finali richiede un rinnovamento nell'approccio alla gestione dell'ultimo miglio, da realizzarsi all'insegna della Trasformazione Digitale. Standard sempre più stringenti, infatti, possono essere soddisfatti solo grazie a sistemi di consegne all'avanguardia, in grado di sfruttare le moderne tecnologie per raggiungere la massima efficienza. Si tratta, tuttavia, di un percorso basato su una presa di coscienza progressiva da parte delle aziende: infatti, se la digitalizzazione dei processi e l'accelerazione delle tempistiche sono ormai diventate prioritarie rispettivamente per il 58% e il 43% degli intervistati, il grado di implementazione di soluzioni specifiche, tra cui la telematica, può ancora migliorare.

L'82% del campione riconosce che i software per la gestione della flotta sono utili ad aumentare l'efficienza del last mile delivery, sfruttando le tecnologie di data analytics e machine learning soprattutto per quanto riguarda l'ottimizzazione dei tempi (22%) e dei tragitti (13%), oltre alla possibilità di tenere sotto controllo la flotta (18%).

Nonostante questo, in Italia solo 2 aziende su 3 (66%) dispongono di una soluzione di telematica per il fleet management. Se viene apprezzata la generale capacità di migliorare le prestazioni della flotta, più nello specifico sono stati riscontrati vantaggi concreti in termini di localizzazione dei mezzi sul territorio per scopi antifurto (43%), logistico-operativi (29%) e per l'efficientamento dei tragitti di consegna (31%). Restano ancora da esplorare appieno le potenzialità offerte da funzionalità come il controllo dello stato di salute dei mezzi (apprezzato dal 19% degli intervistati), l'assistenza al conducente in caso di incidente (14%) e il monitoraggio dello stile di guida (13%).

In particolare, in ottica di ultimo miglio, avere a disposizione sistemi di tracciamento si rivela fondamentale in tutte le sue sfaccettature: dal tracking live del mezzo alla possibilità di interagire direttamente con il conducente (entrambi richiesti dal 91% degli intervistati), fino ai servizi di firma digitale (89%) e alle notifiche push sullo stato della consegna (84%).

"In un contesto di business variegato come quello italiano, le flotte delle aziende che si occupano di consegne in ambito e-commerce hanno una dimensione media contenuta, pari a 18 veicoli. Questo, però, non deve limitare l'adozione di soluzioni di telematica: in un mondo sempre più dominato dalle Smart City, infatti, poter sfruttare appieno il potenziale dei dati è la chiave vincente per un utilizzo davvero intelligente dei mezzi. È quanto accade, per esempio, con la nostra soluzione Geotab Truck, che offre a ogni tipologia di flotta nel mercato degli autotrasporti e dei veicoli pesanti l'accesso a insight unici, per monitorare e ottimizzare il processo di consegna, aumentando inoltre la sicurezza", spiega Fabio Saiu, Director Geotab Italia e Leasing and Renting European Director di Geotab. "La nostra ricerca ha inoltre evidenziato un atteggiamento ottimista, con 8 aziende su 10 che nutrono fiducia verso una generale ripresa per il futuro: è questo il momento di investire nell'innovazione, per non perdere competitività e trarre il meglio da tutte le opportunità offerte anche dal modello dell'e-commerce".


Mail priva di virus. www.avast.com

Tuesday, January 18, 2022

Mugo Retail: in-store e online una spesa a impatto zero

Stimolare una spesa sempre più responsabile basata non solo sul prezzo e sulla qualità dei prodotti ma anche sulle loro performance ambientali. Suggerire ai consumatori nuovi percorsi di acquisto, effettuati in-store (ad esempio nelle corsie di un supermercato) o anche online, incentivando abitudini e stili di vita più virtuosi. Bello a dirsi e possibile a farsi grazie a un’innovativa tecnologia messa a punto da MUGO, startup italiana che ha fatto sua una delle più grandi sfide del nostro tempo: accelerare la lotta al cambiamento climatico.

MUGO Retail è un innovativo servizio che offre ai retailer la possibilità di proporre alla propria clientela una nuova esperienza di spesa più sostenibile. Consente infatti di stimare e comunicare in tempo reale ai consumatori le emissioni generate dai prodotti scelti, favorendo così una migliore conoscenza dei prodotti stessi ma anche, e soprattutto, scelte di consumo realmente responsabili.

Grazie all’API (Applications Programming Interface) MUGO Retail, è possibile per il retailer accedere all’algoritmo di categorizzazione e misurazione e stimare la carbon footprint (impatto climatico) di qualunque prodotto a scaffale.

Uno l’obiettivo: azzerare l’impatto sul clima del contenuto di ogni carrello al termine del percorso di spesa. Il tutto in maniera semplice. La sostenibilità dei prodotti acquistati viene mostrata sullo scontrino e nell’area utente dell'app del punto vendita, dando la possibilità al consumatore di modificare le proprie abitudini d’acquisto.

Il consumatore può così decidere di utilizzare i punti fedeltà accumulati per bilanciare l’impatto climatico del proprio carrello, finanziando iniziative di riduzione e rimozione della CO2 dall’atmosfera, certificate da enti indipendenti.

 

MUGO collabora, infatti, con diversi progetti di compensazione di gas serra in tutto il mondo che promuovono la rinascita di foreste e l’ottimizzazione delle risorse energetiche.

Anche la spesa online può essere virtuosa. MUGO Retail è in grado di integrarsi con i database di app ed e-commerce e mostrare l’impatto climatico dei prodotti del carrello virtuale.

Uno shopping basato sui pilastri della sostenibilità? I presupposti ci sono tutti visto che secondo i più recenti sondaggi 3 consumatori su 4 si dicono disposti a cambiare le proprie abitudini di acquisto per ridurre il loro impatto sul clima.




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Palinsesto settimanale per il canale YouTube "Mark on the News": analisi, commenti e news report

Dall’inizio del 2022, il canale YouTubeMark on the News”, curato direttamente dal giornalista Marco Mancinelli, intensifica le proprie pubblicazioni strutturando un palinsesto con cadenza settimanale.

 

I contenuti video di “Mark on the News” sono focalizzati su analisi, commenti e news report attinenti agli argomenti economia, innovazione, imprese, digital transformation, comunicazione, giornalismo e cultura.

 

Link a “Mark on the News”:

https://www.youtube.com/channel/UCpmcvDbFOdDYctruZEYdn6g

 

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Premi per guardare film e serie: siglata la partnership CHILI-TaTaTu

TaTaTu e CHILI hanno siglato una collaborazione che permetterà a tutti gli utenti della piattaforma di streaming video di accumulare TTU Coin grazie alla visualizzazione dei contenuti multimediali, per poi spenderli sull'e-commerce del social o partecipare ad aste speciali con in palio esperienze o attività esclusive.

Nata dall'idea del produttore cinematografico e imprenditore Andrea Iervolino, TaTaTu è una piattaforma social che mette al centro gli utenti, premiandoli attraverso le azioni che svolgono durante il tempo che sono connessi. Grazie alle interazioni come like, commenti o semplici visualizzazioni possono accumulare dei TTU Coin in un portafoglio virtuale ed utilizzarli come preferiscono.

Non solo premi fisici, ma anche esperienze con vip e celebrità del mondo del cinema, come quelle già realizzate con star del calibro di Johnny Depp con una cena di gala, oppure con la vendita di un autografo di Morgan Freeman battuto all'asta per 106,001 TTU Coin. Inoltre, gli utenti possono donare i loro TTU Coin ad altri utenti.

"Vogliamo dare valore al tempo che le persone impiegano sul social - afferma Andrea Iervolino, CEO e fondatore di TaTaTu. Il nostro obiettivo è quello di mettere al centro l'utente. Siamo molto contenti di questa partnership con un player così importante e conosciuto come CHILI, che ha sposato fin da subito la nostra idea e, con entusiasmo, ha deciso di mettere a disposizione i propri contenuti per poter guadagnare TTU Coin."

La sinergia con CHILI, azienda operante nella distribuzione via internet di film e di serie TV fondata a Milano nel giugno del 2012, è volta ad allargare il bacino d'utenza di entrambe le piattaforme e si tratta del primo caso di "third party rewards": TaTaTu avrà così accesso ad oltre 5 milioni di iscritti a CHILI che verranno premiati da TaTaTu per tutto il tempo che navigheranno sulla piattaforma.

"Siamo molto contenti di questa partnership che ci consente di innovare la proposizione ingaggiando i nostri utenti anche tramite un sistema che valorizza il tempo speso sulla piattaforma CHILI e di differenziarci da altre piattaforme di video streaming" afferma Giorgio Tacchia, CEO e fondatore di CHILI.

TaTaTu nasce con il preciso intento di premiare chiunque con dei coin che possono essere accumulati sin dal momento dell'iscrizione e, soprattutto, in ogni attività che viene svolta all'interno del social. Il fine ultimo è quello di creare un modello di business equo, dentro quella che viene definita "sharing economy del data", che riporta l'attenzione su chi usufruisce del servizio e ricompensa gli utenti del loro tempo investito: un sistema il cui scopo è riportare equità dividendo i guadagni ottenuti dai social media grazie agli utenti con quest'ultimi.




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Friday, September 24, 2021

Toys Center: la storica sede di Milano si rinnova. Non solo giocattoli.

La storica sede milanese di Toys Center in via Mauro Macchi 29 a due passi dalla Stazione Centrale riapre oggi dopo un’importante attività di restyling e remodelling. Una ristrutturazione totale che porta con sé la visione aziendale dove il divertimento del bambino e il coinvolgimento della famiglia a partire dall’esperienza vissuta in negozio è sempre più centrale.

 

Un punto vendita di 1200 mq in cui l’esposizione dei giocattoli - tra i brand più prestigiosi e 18 marchi esclusivi - è intervallata da ampie zone dedicate al gioco “Dove inizia l’avventura”. Proposte che parlano di innovazione e tradizione, tra digitale, fisicità e sperimentazione. Nel nuovo Toys Center trova spazio anche l’angolo dedicato alla natura pensato per mostrare ai piccoli il fascino delle piante che crescono. È il “giardino d’inverno”, un giardino auto-sostenibile centralizzato e alimentato dal calore delle lampade UV. Tocchi di verde anche nel mercato orto-frutta: una vera bancarella del mercato con frutta e verdura da gustare in loco o da portare a casa. Una vendita originale che si affianca alle proposte che l’insegna dedicata al mondo dei giochi in cucina, come quelle della private label Funny Home.

 

Non mancano le aree con i giochi di imitazione, amatissimi dai bambini, felici quando possono mettersi nei panni dei grandi. E così prende forma il Palcoscenico dei travestimenti con abiti e accessori da provare per poi specchiarsi nel magic Toys mirror in cui lo sfondo cambia, trasportando i piccoli in mondi sempre nuovi, e poi l’angolo make-up e l’officina per le auto, con un cofano aperto per cimentarsi in fantasiose riparazioni grazie agli attrezzi del mestiere messi a disposizione. Per divertirsi a colpi di bersaglio c’è la postazione di tiro Nerf, mentre per i piccoli creativi c’è la maxi lavagna a parete su cui scatenare la propria fantasia. Tra le aree gioco calpestabili, la pista per le automobili e il percorso di micro-mobilità, il gioco della campana e quello dell’oca, la scacchiera con elementi in 3D, ma anche la possibilità di fare un vero test ride dei monopattini nel piazzale esterno.

 

Spazio anche per il divertimento dei più grandi. I migliori giochi di società dedicati ai kidult ispirano gli enigmi proposti nel tunnel dell’escape room di Ravensburger. Per tutti gli amanti di Lego, un’area dedicata alla gamma e arricchita da affascinanti sculture. In occasione dell’inaugurazione ci saranno anche la 3D Bigsize di Adidas Originals LEGO® Superstar, una vera e propria opera d’arte di 45 kg, realizzata con 30.000 mattoncini, e per tutti i fan delle due ruote una Ducati Panigale a grandezza naturale. Ai più piccoli è invece dedicata una vasca di mattoncini Duplo® per scatenarsi con la fantasia. Maxi formato per “Forza 4” di Hasbro, perfetto per sfide ancora più appassionanti tra strategia e furbizia. E tra giochi e giocattoli ben sette schermi che, attraverso l’esperienza digitale, sono pronti ad amplificare quella in negozio. Ma l’avventura inizia dall’ingresso dove i bambini saranno accolti e consigliati da uno staff veramente speciale nei panni dei personaggi più amati - dottoresse delle bambole, contadini, meccanici - per rendere l’esperienza in negozio ancora più magica.

 

“La sede di via Macchi rappresenta un caposaldo per Toys Center, negozio storico che presidia Milano. L’investimento nel restyling e remodelling dello store e l’amplificazione delle proposte di gioco si inseriscono all’interno di un frame di sviluppo e di una visione innovativa che desideriamo imprimere all’esperienza in negozio, facendo vivere ai nostri piccoli clienti quello che è il DNA del marchio, una vera avventura. Abbiamo l’ambizione di rendere le nostre sedi non semplici punti di acquisto, ma luoghi in cui potersi divertire, spazi in cui i bambini e le loro famiglie possono vivere e condividere momenti di piacevole spensieratezza, supportati dall’ampia gamma di prodotti e servizi a disposizione”. dichiara Cristiano Flamigni, Toys Center e Bimbostore Business Unit Director.

 

E insieme al gioco che prende forma con i giocattoli, la nuova sede milanese garantisce ai suoi clienti servizi e agevolazioni esclusivi per acquistare online e ritirare direttamente dall’auto - Drive & Go – oppure in negozio a sole poche ore dalla scelta con Pay and Collect (disponibile a breve). Tra le diverse possibilità, anche l’acquisto salta coda supportato da un personal shopper prenotabile online o in negozio con ZeroCoda. Si può scegliere anche comodamente da casa con una videocall di consulenza via Whatsapp o con Hero, il servizio di live chat con il personale di vendita per i clienti che preferiscono fare acquisti online.

 

La sede di Toys Center è pronta ad accogliere i suoi ospiti con speciali promozioni dedicate al periodo di inaugurazione e valide fino al 2 ottobre. E in occasione di questa riapertura una proposta speciale che strizza l’occhio alla sostenibilità e anche alla creatività. Per quanti si recheranno in negozio, la possibilità di ricevere un QR che atterra sul portale Fattormia, acquistare una zucca e ritirarla nel punto vendita la settimana di Halloween. Nel frattempo, si può seguire la sua crescita grazie a video e immagini caricate nell’area riservata. Una volta ritirata si potrà intagliare e condividere sui social con hashtag dedicato #uncapolavorodabrivido.

 

https://www.fattormia.com/fattorie/la-fattormia-di-toys/

 

Indirizzo:

TOYS CENTER

Via Mauro Macchi 29

Milano

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Attivato il 57° Bennet Drive: è la volta di Santa Vittoria d'Alba (CN)

Il retailer Bennet ha attivato il proprio servizio di Click and Collect Bennet Drive anche a Santa Vittoria d’Alba, in provincia di Cuneo: con questa ennesima apertura, il numero dei punti di ritiro fino ad oggi predisposti dall’insegna si attesta a 57

 

Nel dettaglio, tale servizio di Click and Collect è parte integrante del progetto di Bennet rivolto all’attivazione di servizi per la clientela basati sull’integrazione con il digitale e l’omnicanalità, aspetto sempre più centrale del business model adottato dall’azienda con sede a Montano Lucino (CO). 

 

In particolare, il servizio Bennet Drive offre ai clienti del retailer la possibilità di ordinare la spesa comodamente on line in modo pratico e rapido, scegliendo sempre e comunque i prodotti migliori e di qualità offerti da Bennet

 

Per accedere al servizio di Click and Collect dell’insegna distributrice, è sufficiente cliccare sul sito dedicato BennetDrive.it da qualsiasi dispositivo, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, selezionare i prodotti e, poi, passare a ritirarli presso...

 

Continua:

https://www.technoretail.it/news2/item/4646-attivato-il-57-bennet-drive-e-la-volta-di-santa-vittoria-d-alba-cn.html

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Sunday, September 19, 2021

Più smart, più veloce, più sicuro e ultra versatile: ecco il nuovo TOUGHBOOK 55

Panasonic presenta oggi l'ultima versione del notebook TOUGHBOOK 55, migliorato in termini di prestazioni, connettività e sicurezza pur mantenendo la stessa versatilità di sempre. Al suo lancio nel 2019, il TOUGHBOOK 55 ha stabilito un nuovo punto di riferimento per il mobile computing, consentendo per la prima volta agli utenti di personalizzare il proprio dispositivo in base alle diverse attività sul campo. Il nuovo TOUGHBOOK 55 mantiene questo tanto apprezzato approccio modulare, ma è stato aggiornato con le ultime tecnologie ideali per i lavoratori mobili che operano in settori come servizi sul campo, automotive, servizi di emergenza e sicurezza.

Per garantire il massimo dell'affidabilità nelle comunicazioni in movimento, il notebook clamshell rugged di seconda generazione presenta una connettività migliorata con supporto eSim e opzione 4G per la funzione Dual Sim. Ulteriori miglioramenti, tra cui la nuova connettività WiFi (Intel® Wireless 6 AX201) e Bluetooth 5.1, insieme al supporto per ThunderboltTM 4, lo rendono un dispositivo a prova di futuro.

 

Per l'utilizzo di applicazioni più impegnative, come CAD, le prestazioni sono aumentate fino al 19% grazie all'introduzione del processore Intel® CoreTM i5-1145G7 di 11esima generazione (con tecnologia Intel vPro®). Anche l'archiviazione è stata migliorata, grazie all'NVMe OPAL SSD, in grado di auto crittografarsi in tempo reale, liberando capacità di elaborazione e offrendo una maggiore protezione dei dati per quei settori che trattano informazioni sensibili come servizi di emergenza, forze di sicurezza e difesa. A rendere il TOUGHBOOK 55 ancora più sicuro, anche la tecnologia Microsoft Secured-core PC.

 

Approccio modulare e versatile

Il TOUGHBOOK 55 consente agli utenti di aumentare le capacità grafiche, perché in grado di supportare Intel® Iris® Xe Graphics[1]; è inoltre possibile configurare il dispositivo sul campo per adattarlo al proprio settore di lavoro o a nuove applicazioni. È sufficiente un semplice click per inserire un lettore smartcard, ampliare lo spazio di memoria o aggiungere un lettore DVD o Blu-Ray, posizionando l'unità necessaria nello Slot Universale TOUGHBOOK. Inoltre, l'area di espansione frontale permette di integrare rapidamente un lettore d'impronte digitali, un lettore HF-RFID o un normale lettore di smart card, oppure una seconda batteria. Per evitare sprechi e costi extra, tutte le periferiche disponibili per la prima generazione del TOUGHBOOK 55 restano compatibili con il nuovo dispositivo.

 

"Se il notebook TOUGHBOOK 55 è stato un game-changer, che ha portato il mobile computing a nuovi livelli di flessibilità, produttività e sostenibilità, questa nuova generazione sarà in grado di migliorarne ulteriormente la reputazione," afferma Dirk Weigelt, Senior Product Marketing Manager di Panasonic Mobile Solutions Business. "Gli utenti potranno personalizzare il device ovunque si trovino in base alle diverse necessità del lavoro sul campo, mentre i responsabili degli acquisti sapranno di investire in un dispositivo dotato della flessibilità necessaria per adattarsi, nel lungo periodo, alle diverse esigenze di mercato e della forza lavoro."

 

Il TOUGHBOOK 55 è leggero (2.08kg), sottile (32.8mm) e facile da trasportare grazie alla maniglia ergonomica. Ha un rating di protezione avanzato (IP53) contro polvere e schizzi d'acqua, resiste alle cadute da un massimo di 91cm* e può lavorare senza problemi a temperature che vanno da -29°C a +60°C*.

 

Con una durata media della batteria di 19 ore, con possibilità di estensione fino a 38 ore grazie all'utilizzo di una seconda batteria hot swap, il TOUGHBOOK 55 è tanto flessibile quanto instancabile.

 

Il nuovo TOUGHBOOK 55 è disponibile in tre versioni: HD, Full HD e Full HD con touchscreen. Tutti i dispositivi sono disponibili a partire da settembre 2021 e dotati di una garanzia standard di 3 anni. Il prezzo consigliato è a partire da €1.988 + IVA. Maggiori informazioni sono disponibili su www.toughbook.eu.

 



[1] Sono richiesti due moduli di RAM


Mail priva di virus. www.avast.com

A Convent1on Island 2021, presentata da Passepartout la propria strategia per il post pandemia

In occasione della Convent1on Island 2021 tenutasi in presenza, presso il Resort Le Dune di Badesi, in Sardegna, Passepartout, player specializzato in soluzioni software per retail, HoReCa e commercialisti, ha tracciato la sua strategia post pandemia.  

 

Il meeting aziendale ha avuto luogo proprio nel momento in cui la Commissione Europea ha versato al nostro Paese la prima tranche di fondi (pari a 24,9 miliardi di euro) previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), finanziato, in prevalenza, con il Recovery Fund.  

 

Di fatto, il pacchetto di investimenti e di riforme presenti nel Piano rappresenta una concreta risposta dell’Italia agli effetti negativi indotti dalla grave emergenza Coronavirus sull’economia nazionale ed è anche su tale aspetto che, in particolare, nell’ambito del suo intervento, Andrea Rosa, Direttore Commerciale di Passepartout, ha sottolineato la grande opportunità relativa agli investimenti mirati in digitalizzazione.  

 

La volontà di intercettare le risorse di Transizione 4.0 ha indotto Passepartout ad attuare anche uno storico cambio di filosofia nella propria strategia di investimento: difatti, l’azienda con sede presso la Repubblica di San Marino e operante in tutta Italia tramite una capillare rete di partner, ha attuato un piano di crescita per linee esterne che l’hanno portata ad acquisire, nel corso degli ultimi 12 mesi, le quote di maggioranza di due società: IF Technology e Zerodo, player attivi nella digital transformation del settore produttivo e logistico a supporto di numerose realtà economiche italiane.  

 

Si tratta, nello specifico, di una scelta dettata da esigenze di time to market, considerata sia la decorrenza imminente del nuovo piano di politica industriale (in partenza dal prossimo 16 Novembre) che le logiche di customer retention e di accesso a nuovi mercati. Durante la recente convention annuale, Passepartout ha illustrato ai propri partner e ai giornalisti presenti anche i risultati conseguiti durante il primo anno della crisi pandemica: nonostante la critica situazione congiunturale, l’azienda sanmarinese, rispetto al 2019, ha riportato un aumento del fatturato sia per la divisione aziende (+3%) che per quella professionisti (+7%), registrando un costante trend di...

 

Segue:

https://www.technoretail.it/news2/item/4626-a-convent1on-island-2021-presentata-da-passepartout-la-sua-strategia-per-il-post-pandemia.html

 


Mail priva di virus. www.avast.com

Monday, September 13, 2021

Fantacalcio con Blockchain: LaLiga entra in Sorare e lancia i suoi NFT

Anche Luis Suarez e Karim Benzema insieme a quasi altri 1000 giocatori internazionali entrano nel mondo del fantacalcio con blockchain. Annunciato oggi l'ingresso della prima e seconda divisione della Liga, una delle più grandi leghe calcistiche del mondo, su Sorare, la piattaforma che permette di collezionare figurine e giocare online con i calciatori più famosi del mondo grazie alla tecnologia blockchain e agli NFT.

 

La partnership è un nuovo passo avanti per Sorare, che per la prima volta stringe un accordo con una delle più grandi leghe calcistiche del mondo che porta in dote alla piattaforma club di primo piano come Real Madrid, FC Barcelona e Atlético Madrid. Oggi la startup francese che conta solo in Italia 5000 giocatori attivi al mese sulla sua piattaforma, 90.000 in 160 paesi del mondo, possiede 180 club di calcio sotto licenza, compresi club globali come Liverpool FC, FC Bayern Monaco, Paris Saint-Germain FC, e Juventus FC. Sorare così sta consolidando la sua posizione come player di riferimento nel nascente spazio sportivo NFT e ha piani ambiziosi per il futuro, fra i suoi programmi quello di diventare partner di tutte le 20 maggiori leghe del mondo entro la fine del 2022

 

La collaborazione con Sorare rappresenta per LaLiga, che comprende LaLiga Santander (prima divisione) e LaLiga Smartbank (seconda divisione), un segnale importante: per la prima volta la lega calcistica si muove nello spazio degli NFT, aprendosi ad un nuovo modo di intendere il gioco del calcio online. Un business che sta rapidamente prendendo piede fra appassionati di tutto il mondo - l'Italia è seconda per tempo di permanenza in piattaforma  - e  che solo quest'anno ha prodotto su Sorare un giro d'affari di oltre 130 milioni di dollari per la vendita di carte attraverso la tecnologia blockchain. 

 

Le carte di Sorare sono NFT, il che significa che ogni carta è unica e la sua proprietà può essere verificata immediatamente tramite la blockchain. La combinazione della tecnologia NFT di Sorare con l'antica passione del collezionismo di figurine  è la più grande novità next-gen del calcio contemporaneo. Attraverso la raccolta, il possesso e il commercio di oggetti digitali da collezione in edizione limitata, Sorare ha creato un'esperienza di gioco unica dove gli utenti possono gestire in autonomia il loro gioco, costruire connessioni nel mondo reale sempre proteggendo e controllando i loro beni in uno spazio sicuro. Finanziatori della startup anche leggende del calcio come Gerard Piqué, Antoine Griezmann e Rio Ferdinand

 

Grazie a questa partnership, i fan della Liga, i collezionisti e gli appassionati del fantacalcio potranno per la prima volta scambiare e giocare liberamente con le carte digitali dei giocatori della Liga, come Antoine Griezmann dell'Atlético de Madrid, Vinícius del Real Madrid e Pedri del FC Barcelona. La missione di Sorare è di costruire "il gioco nel gioco" e di rendere disponibile ai fan la piattaforma per celebrare, condividere e possedere la loro passione calcistica. L'esperienza di gioco di nuova generazione di Sorare aiuterà LaLiga e i suoi club ad espandere il loro marchio internazionale, raggiungendo un nuovo pubblico, compresi i cripto-entusiasti, nuovi mercati come gli Stati Uniti e l'Asia, dove Sorare è in forte crescita, e i fanta-giocatori in tutto il mondo. La partnership, inoltre, apre un nuovo flusso di entrate per LaLiga e i suoi club, creando una categoria di licenze completamente nuova: gli NFT.

 

Javier Tebas, presidente de LaLiga, ha commentato: 

 

"Siamo sempre alla ricerca di mezzi innovativi per offrire ai nostri fan esperienze nuove ed emozionanti e per ampliare il fascino del più grande campionato del mondo. Questa partnership con Sorare fa esattamente questo: ci permette di raggiungere un nuovo pubblico a livello globale e dà ai fan esistenti ulteriori modi per essere coinvolti con i giocatori e i club che amano.

Sorare è attualmente il più eccitante progetto sportivo di NFT e siamo entusiasti di lavorare insieme per plasmare il futuro del fandom calcistico".

 

Nicolas Julia, CEO e co-fondatore di Sorare ha commentato:

 

"Gli NFT sono il futuro del fandom sportivo globale perché permettono ai fan di riunirsi e di sentirsi parte integrante degli sport che amano. Questa partnership non è solo un segno della crescente leadership di Sorare nello spazio sportivo NFT, è un importante segnale di intenti da parte del mondo sportivo che vede la capacità unica di Sorare di collegare i fan con lo sport attraverso gli NFT. LaLiga è uno dei migliori campionati del mondo, con alcuni dei club e dei calciatori più emozionanti del pianeta. Siamo molto orgogliosi che siano diventati la nostra prima partnership in assoluto per le leghe calcistiche e non vediamo l'ora di lavorare insieme nei prossimi anni".




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Vtex nominata Visionaria da Gartner nel Magic Quadrant for Digital Commerce 2021

Vtex, la piattaforma di digital commerce a supporto di brand e retailer, è stata riconosciuta da Gartner come Visionaria nel report Magic Quadrant for Digital Commerce 2021.

 

In particolare, è il secondo anno consecutivo che Vtex viene così riconosciuta nel Magic Quadrant e tale nomina va ad aggiungere ulteriore valore alla rapida crescita che l’azienda ha vissuto nel corso dell’ultimo anno contrassegnato da tre acquisizioni e da un’ offerta pubblica iniziale (IPO). 

 

Nel dettaglio, Gartner ha nominato Vtex come azienda Visionaria nel suo Magic Quadrant dedicato ai provider di soluzioni di commercio digitale, report che è stato pubblicato lo scorso 31 Agosto.

 

Gartner definisce “la piattaforma di commercio digitale come la tecnologia di base che permette ai clienti di acquistare beni e servizi attraverso un’esperienza interattiva e self-service. La piattaforma fornisce le informazioni necessarie ai clienti per prendere decisioni d’acquisto e utilizza regole e dati per presentare ordini prezzati in fase di....

 

Continua:

https://www.technoretail.it/news2/item/4613-vtex-nominata-visionaria-da-gartner-nel-magic-quadrant-for-digital-commerce-2021.html

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Wednesday, July 21, 2021

Conad fa il bis a Capoliveri (LI) e apre il nuovo Conad City di via Australia

Finalmente l'attesa è finita. Domani aprirà il nuovo Conad City di Via Australia 4 a Capoliveri, all'Isola d'Elba (LI) con una offerta completa di prodotti di qualità, soprattutto del territorio. Questa apertura, che si aggiunge al Conad City di Via Mazzini, rafforza la presenza in paese e garantirà un maggiore servizio a cittadini e turisti proprio in corrispondenza del periodo di maggiore affluenza estiva.

 

Il Conad City di Via Australia torna ad occupare spazi che erano rimasti vuoti dopo il trasferimento del precedente Conad in centro a Capoliveri nel 2018.  Con la nuova apertura è stata realizzata un'importante ristrutturazione dell'edificio con l'adozione di impianti di refrigerazione di ultima generazione, che consentono un notevole risparmio energetico così come una migliore conservazione degli alimenti e un ampliamento della superficie di vendita.

 

Fiori all'occhiello del nuovo store sono i reparti freschi e freschissimi di ortofrutta, gastronomia, panetteria, salumi e latticini e macelleria. Profondità assortimentale e valorizzazione dei prodotti del territorio con "I nostri Ori", con vini selezionati, la schiaccia briaca, la torta napoleonica, la torta dei medici e la torta paolina, caratterizzano un percorso di acquisto in grado di soddisfare le necessità degli abitanti della zona per una spesa completa e di qualità e dei tanti turisti che frequentano la località nel periodo estivo, sempre alla ricerca di prodotti tipici.

 

"Il nuovo Conad City è frutto di un importante progetto di ristrutturazione e di recupero di una struttura che in precedenza ospitava un altro punto vendita Conad – dichiara Tiziano Nocentini, Socio dei supermercati dell'Isola d'Elba – L'obiettivo, oltre alla valorizzazione di un edificio situato in una zona residenziale, è stato quello di rafforzare la nostra presenza ed il servizio. Aprire in una stagione in cui il turismo è il principale motore del paese, significa offrire ai propri clienti un servizio aggiuntivo che andrà a creare valore per il territorio e la comunità".

 

Il Conad City di via Australia si sviluppa su 330 mq di superficie di vendita, dispone di 3 casse tradizionali e impiega 15 addetti, di cui 11 nuove assunzioni. Il supermercato offre un parcheggio privato gratuito dotato di 40 posti auto, adiacenti al punto vendita.

 

Il supermercato accetta buoni pasto cartacei e digitali oltre ai buoni Celiachia, è aperto tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8:30 alle 20.30. Il numero di telefono per richiedere informazioni è lo 0565968904.

 

In questo periodo di emergenza Covid-19, sono attive tutte le misure di sicurezza e sanificazione previste dalla legge e gli spazi del supermercato sono stati ottimizzati per favorire il distanziamento interpersonale.

 

Salesforce Q2 Shopping Index: pur rallentando, l'e-commerce globale continua nella fase di crescita

Dai dati relativi al secondo trimestre del 2021 riportati nello Shopping Index di Salesforce, emerge che l’e-commerce globale, pur rallentando, prosegue comunque nella sua fase di crescita. 

 

Nel dettaglio, il commercio digitale a livello mondiale risulta cresciuto del +3% su base annua e tale dato tiene conto sia della crescita complessiva del traffico on line (+8%) e sia della diminuzione della spesa complessiva (-5%). 

 

Nonostante il dato sia nettamente inferiore rispetto alla crescita registrata durante il secondo trimestre dell’anno scorso (+75%) per effetto del primo lockdown, emerge comunque un trend all’insegna della crescita e che, di fatto, conferma che le abitudini dei consumatori sono cambiate. 

 

Oltre a ciò, il traffico globale complessivo è cresciuto del +8% su base annua (rispettivamente, del +10% su PC e del +9% su device mobili) e gli ordini globali sono calati del -5% su base annua, in marcata diminuzione rispetto al +81% del secondo trimestre 2020. 

 

A livello mondiale, per il 10% delle sessioni di acquisto...

 

Continua:

https://www.technoretail.it/news2/item/4545-salesforce-q2-shopping-index-pur-rallentando-l-e-commerce-globale-continua-nella-fase-di-crescita.html

 


Mail priva di virus. www.avast.com

Monday, July 19, 2021

Lanciata Marlene, la nuova piattaforma di Livestream Shopping

In Italia, è stata lanciata Marlene, la nuova piattaforma B2B di Livestream Shopping sviluppata da Flyer Tech, player specializzato in digital advertising e già creatore di Transactionale, piattaforma di digital marketing. 

 

Nel dettaglio, Marlene è una piattaforma interattiva one-to-many di Livestream Shopping diretta sia a retailer che a proprietari di e-commerce che mirano a connettersi “personalmente” con il proprio target di riferimento tramite appositi contenuti video in real time. 

 

I video in live streaming sono concepiti come show in cui gli streamer, oltre a illustrare i prodotti di un sito e-commerce, rendono interattiva la shopping experience dei clienti. Per quanto attiene ai merchant, essi possono sfruttare le community di influencer con i quali già collaborano in modo da accrescere la customer base e, quindi, aumentare le vendite. 

 

Questa particolare tipologia di shopping garantisce un conversion rate 5 volte superiore rispetto alla tradizionale vendita digitale. In particolare, Marlene offre agli e-commerce...

 

Segue:

https://www.technoretail.it/news2/item/4539-lanciata-marlene-la-nuova-piattaforma-di-livestream-shopping.html

 


Mail priva di virus. www.avast.com